Scarpe primi passi: le migliori marche bimbo e bimba

A un neonato gli si possono pure regalare un paio di scarpine per bellezza pur sapendo che non gli serviranno, a 8/9 mesi se il bimbo (o bimba) è precoce e comincia a gattonare (e a barcollare) forse ci si può fare un pensierino. Ma quanto conta la marca delle scarpe primi passi? Conta, eccome, molto più delle scarpe per adulti, proprio perché trattandosi di bambini si deve esigere il meglio in termini di affidabilità, comfort ed eccellenza del prodotto. Le prime scarpine devono rispondere, necessariamente, ai migliori standard di qualità perché danno l’imprinting della camminata e da loro dipende anche lo sviluppo dell’asse plantare nel bambino.

In ogni caso, i brand specializzati in questa branca commerciale sono davvero tanti e altri se ne aggiungono di giorno in giorno, anche se i più affidabili restano quelli storici come Chicco, Primigi, Balducci se vogliamo restare sul classico, mentre virando sullo sportivo si trovano Adidas, Geox, Kickers e altri. Considerato che sono, comunque, grandi firme viene da chiedersi quanto possono costare, in realtà i prezzi sono generalmente contenuti, salvo eccezioni, si va da 30 a 60 euro di media, in più se si acquista online non manca il modo di incrociare sconti e offerte lancio che tagliano anche di molto i prezzi di listino. Marche a parte, le scarpe primi passi non sono solo belle e curate di ‘facciata’, ma devono rispettare una serie di parametri e requisiti per poter essere modelli buoni e comodi da indossare, come è riportato su www.miglioriprodottiperbambini.it .

Ad esempio, è preferibile che abbiano la caviglia elasticizzata, per aderire bene alla forma del piede ed anche la suola antiscivolo per non provocare cadute ai piccoli soprattutto su superfici lisce, tipiche di strutture come asili ed altri luoghi pubblici. E’ fondamentale che le scarpe primi passi accompagnino i piccoli che si affacciano alla vita in modo spontaneo e naturale, senza forzature ed anche senza apportare sensazioni di fastidio nell’atto di camminare. Per comprare i migliori modelli disponibili sul mercato non farsi fuorviare dall’estetica ma puntare sempre alle specifiche che fanno di una scarpina un buon punto di partenza per muovere i primi passi nel mondo. Maggiori informazioni qui sulle marche delle scarpine per bambina.